SPORT

9 Dicembre 2022

Articolo di

string(16) "Alessandro Giura"
Alessandro Giura

Chi vince il Mondiale delle maglie in Qatar?

SPORT

9 Dicembre 2022

Articolo di

Alessandro Giura
Neymar Brasile Jersey Kit Mondiali Qatar 2022

Chi vince il Mondiale delle maglie in Qatar?

Il Mondiale in Qatar prosegue e siamo giunti ai quarti di finale. Quattro sfide sul campo per contendersi la coppa del mondo. Ma lasciando perdere per un attimo la sfida con il pallone, è tempo di analizzare tra chi è rimasto in corsa chi indossa la maglia più bella. A questo punto della competizione è infatti anche divertente analizzare quale brand abbia lavorato meglio nell’interpretare lo spirito di una nazionale attraverso i nuovi design, tra riferimenti al passato e ispirazioni identitarie. Ecco come andrebbero i quarti, secondo noi, se fosse solo una questione di stile.

Argentina – Olanda

Argentina Olanda Jersey Mondiali 2022

Una sfida che riporta agli anni ’70, due scuole e due modi di intendere il calcio che hanno cambiato la storia di questo gioco. Quindi due maglie particolarmente iconiche. Quella della Seleccion, con le sue strisce celesti e bianche, è molto difficile da aggiornare senza commettere errori, considerata la sua iconicità, quindi il design di adidas con le Three Stripes nere funziona bene. Al contrario, la divisa da trasferta, blu con fiamme verticali che divampano dal basso, è stata giudicata un po’ deludente sul web. Nike per gli olandesi invece ha aumentato la luminosità del suo arancione, al punto da risplendere sullo schermo dei nostri televisori. Povera di dettagli, osa poco con il colletto, e la seconda maglia non è da meno. Vince l’Argentina

Croazia – Brasile

Croazia Brasile Jersey Mondiali 2022

Una sfida molto particolare. Due divise di culto: una per ciò che rappresenta il giallo carioca nell’immaginario calcistico e l’altra per il fatto di vantare un design unico e divertente. Nike, che veste entrambe, ha optato per un colore verde chiaro sulla tradizionale uniforme gialla del Brasile. Il colletto è una chicca, essendo uno dei pochi abbottonati del torneo. Una vera e propria rarità nella competizione. Per la Croazia, lo Swoosh ha invece scelto di spezzare il design nella scacchiera bianco-rossa, con i loghi al centro. Un tentativo intrigante che rende peculiare questa maglia difficile da ridisegnare ogni due anni e che prova a richiamare l’atmosfera di inizio anni 2000. Se analizziamo le seconde maglie però, non c’è gara. La seconda dei croati è molto semplice, quindi va premiato il design dei brasiliani che richiama il pattern di un giaguaro, riflettendo lo spirito della squadra guidata da Neymar. Veloce e pericolosa. Vince il Brasile.

Portogallo – Marocco

Portogallo Marocco Jersey Mondiali 2022

Chi avrebbe detto che a questo punto avremmo ancora parlato del Marocco? La squadra africana è una delle più interessanti della competizione, ricca di talento sulla trequarti e in grado di sopravvivere alla Spagna grazie alle parate del proprio portiere, Bounou. Ora li attende un altro derby mediterraneo contro il Portogallo di Bruno Fernandes e Cristiano Ronaldo. I colori delle due squadre sono molto simili, quindi la battaglia per il design migliore è molto serrata. PUMA però con il Marocco ha osato davvero poco rispetto alle altre squadre che ha vestito in Qatar, optando per un design piuttosto classico. Maglia rossa, strisce orizzontali in verde sul petto interrotte dal crest al centro. Per questo il Portogallo ha uno sprint in più nel look disegnato da Nike, con il rosso e il verde a occupare metà divisa, ciascuno separati in diagonale. Anche la maglia da trasferta dei portoghesi è molto bella: base color crema con i colori della bandiera applicati sul petto in orizzontale. Potrebbe benissimo diventare un kit iconico tra qualche decennio. Vince il Portogallo.

Francia – Inghilterra

Francia Inghilterra Jersey Mondiali 2022

La sfida sul campo più affascinante. Una battaglia a colpi di look semplici: nel corso della storia infatti sono sempre stati i dettagli come il colletto o le maniche a rendere celebri le divise delle due formazioni. Entrambe le maglie sono firmate da Nike, che gioca il secondo derby in questi quarti. La casacca inglese però risulta un po’ noiosa, priva di grinta. In particolare la dissolvenza blu sulle spalle: non è accattivante. Risulta molto più coraggioso il galletto rispetto ai Tre Leoni; la Francia ha mantenuto il suo blu scuro protagonista sia ai Mondiali 2018 che ad Euro 2020, trasmettendo la solita idea di eleganza. Anche la maglia da trasferta bianca con motivi blu è piuttosto stilosa. In qualità di campione del mondo in carica, la Francia aveva bisogno di una combinazione di magliette per battere ancora una volta il resto del mondo. E sembra ce l’abbiano. Vince la Francia, determinata ad alzare la coppa (anche) sul campo.

advertising

advertising

most read

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

related

most read

condividi su

Link copiato
negli appunti!

Iscriviti alla newsletter

Privacy(Obbligatorio)