STYLE

5 Gennaio 2023

Articolo di

string(15) "Adele Stigliano"
Adele Stigliano

La “Labellomania” è l’ultima tendenza dei social

STYLE

5 Gennaio 2023

Articolo di

Adele Stigliano
Labello tendenza social

La “Labellomania” è l’ultima tendenza dei social

Accurate strategie di marketing? Raffinate tecniche di comunicazione? Dettagliate indagini di mercato? No, dietro la (nuova) esplosione del burrocacao Labello non c’è niente di tutto questo. Sappiamo ormai che comunicazione e advertising si sono spostati da un modo più tradizionale di veicolare messaggi all’universo della rete. Non c’entrano luminari del neuromarketing o professionisti del settore, piuttosto, come spesso accade in queste circostanze, il boom di prodotti e tendenze arriva direttamente dalle camerette dei ragazzi, quelli della Gen Z, e non ci sorprendiamo dunque se anche questa volta ci siano di mezzo i social, e nello specifico TikTok.

Succede che Alessia Morelli, giovane make-up influencer e content creator che tra Instagram e TikTok conta più di 234k followers, mostra in un video la sua beauty routine. Arrivando al punto in cui trucca le labbra, la Queen dei Labello – così si descrive nella sua bio – mostra la sua lip combo: matita colorata come contorno e sopra Labello alla ciliegia, che ama per il suo profumo, o alla mora, per nuance più marcate. L’effetto overlining molto naturale creato rende le sue labbra decisamente più idratate, scure, voluminose e super glossy, è piaciuto così tanto agli utenti da creare immediatamente repliche e portare il video in tendenza. Siamo certi che la “Labellomania” sia scattata sia per la facile realizzazione del make-up che per il prezzo del burrocacao, certamente accessibile.

@alessiamorellii1 Risposta a @ἅπαξ λεγόμενον ♬ suono originale – Alessia Morelli

Risultato? Un prodotto in commercio da più di vent’anni, il balsamo labbra che tutti noi abbiamo almeno una volta avuto in borsa o nello zaino, perso nelle tasche di chissà quale giubbotto o ritrovato anni dopo in un jeans, torna ad avere un successo incredibile e diventa addirittura difficile da trovare in alcune sue versioni sia nelle corsie dei supermercati che nelle profumerie. I boss di Labello sicuramente ringrazieranno, mentre noi abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione che la combo Gen Z – TikTok sia in grado di riportare in auge mode e tendenze, magari anche banali, ma dimenticate.

Che ci venga voglia di provare il trend immediatamente è superfluo dirlo, magari facendoci aiutare dalle recensioni di Alessia che li ha provati tutti, competitor compresi. Per l’influencer il balsamo labbra vegan ai semi di acai è approvato sia per il suo effetto rimpolpante che per il colore nude, oltre al Labello Disney che ha un packaging magico dedicato alle nostre principesse preferite. 

TikTok, ormai lo sappiamo bene, ha la forza di diffondere nuove mode o ripescare vecchi trend dal passato e riproporli con vigore. Il Labello, che è sempre stato un must have per l’idratazione delle nostre labbra, aveva perso un po’ di terreno negli ultimi anni, complici le nuove tendenze in ambito make-up che volevano labbra piene e super matte (contouring marcato, tinte molto scure). Adesso invece il ritorno della moda anni duemila e le tendenze Y2K (crop top, jeans a vita bassa, total denim, ciniglia, e molto altro) vede l’utilizzo di un make-up molto più basic e con toni neutri, preferendo la luminosità ai toni scuri, ed ecco dunque che il Labello torna a farsi spazio per riconquistare il suo trono.

La Labellomania è ancora una volta l’esempio di come potenza di condivisione e viralità si possano trasformare in strategie di marketing a costo zero, vedi l’hashtag #Labello che ha raggiunto milioni di visualizzazioni. Questa volta è stata la fortuna – per l’azienda – di poter usufruire di una pubblicità indiretta e gratuita. Probabilmente gli adv realizzati dagli influencer ci sembrano sempre troppo studiati e meno accattivanti e siamo lì pronti a skipparli, a differenza di questo consiglio sul Labello che la giovane ci ha dato come se si trovasse tra amici; ma quello che è certo è che l’unione di social, content creator e intelligenti campagne di marketing, che ci piaccia o meno, potrà continuare a dare frutti sorprendenti.

advertising

advertising

most read

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

soldoutservice

related

most read

condividi su

Link copiato
negli appunti!

Iscriviti alla newsletter

Privacy(Obbligatorio)